Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Parigi, decapitato un insegnante di storia: aveva sostenuto la liberta d'espressione della satira

Parigi, decapitato un insegnante di storia: aveva sostenuto la liberta d'espressione della satira
(PRIMAPRESS) - PARIGI - Era stato premeditato l’attacco ad un insegnante che nella sua lezione sulla libertà di informazione aveva sdoganato le vignette di Charlie Hebdo contro Maometto.  Il professore di storia è stato decapito in strada l’omicida che si è dato all fuga.
Inseguito dalla polizia è stato ucciso. Il fatto raccapricciante è accaduto a Eragny, vicino a Parigi. L'aggressore aveva urlato "Allah akbar". Si trattava di un 18enne nato a Mosca, armato di coltello e con indosso un giubbetto esplosivo. La vittima era un insegnante di Storia in un liceo vicino a Parigi. Il professore aveva aperto un dibattito con gli studenti sulle caricature del profeta Maometto e sulla libertà di espressione. Sembra che il killer avesse annunciato l'azione sul web. - (PRIMAPRESS)