Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Incontro Draghi-Conte: “Non ci aspettavamo risposte immediate ma le attendiamo su punti che vanno da cartelle esattoriali a salari e crediti dei bonus edilizi”

Incontro Draghi-Conte: “Non ci aspettavamo risposte immediate ma le attendiamo su punti che vanno da cartelle  esattoriali a salari e crediti dei bonus edilizi”
(PRIMAPRESS) - ROMA - L'atteso incontro tra il premier Mario Draghi ed il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte è terminato poco dopo le 13. Conte ha riferito di aver consegnato un documento a nome di tutto il movimento in cui si è precisata la disponibilità a non voler togliere l'appoggio alla maggioranza ma al contempo c'è l'attesa di un segnale forte del governo a molte aspettative dei cittadini in serie difficoltà economiche. Un segno di discontinuità, dunque, verso un approccio governocentrico che non sta affrontando le questioni legate al salariominimo, aiuti per il caro bolletta, e sulle cartelle esattoriali Conte ha precisato: "Non vogliamo condoni ma la possibilità di rateizzazioni senza interessi di mora". E poi sul reddito di cittadinanza Conte ha aggiunto che "bisogna smettere di mettere continuamente in discussione il suo principio per le categorie in difficoltà. Altra questione nel documento consegnato a Draghi quello dei bonus edilizia che vedono Imprese sull’orlo del fallimento per i crediti non riscossi. "È chiaro che Draghi non poteva dare risposte immediate - ha detto Conte - Ora però bisognerà riflettere su questi punti che per noi sono fondamentali". - (PRIMAPRESS)