Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Le capitali della musica emergente da Torino a Roma tra contest e nuova discografia

Le capitali della musica emergente da Torino a Roma tra contest e nuova discografia
(PRIMAPRESS) - ROMA - Se Torino con il Tour Music Fest è diventato uno dei palcoscenici più accreditati per la musica emergente, ecco la volata che tira Roma con la sua Biennale MArteLive al Contestaccio dove ci si esibisce sotto lo slogan: “Un palco per tutti”. Un contest musicale che seleziona, tra l'altro, i giovani talenti che spaziano nei vari generi musicali “sporcati” da contaminazioni senza schemi e che saranno selezionati per la Biennale MArteLive 2019, la manifestazione artistica che spazia in altre discipline. Si parte il 16 maggio con gli Open Letter, il gruppo musicale di Lorenzo Taddei che appartiene al genere nujazz, un contemporary jazz che ha già toccato il loro primo lavoro discografico “Bonsai”. A salire sul palco anche gli AM-OK, basato su esperienze cantautoriali dal sapore indie-pop e gli Bob Hermit ispirato alla musica di Keaton Henson, James Blake e Bon Iver. - (PRIMAPRESS)