Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Carmen Souza, unico live italiano al Vo' on the Folks

Carmen Souza, unico live italiano al Vo' on the Folks
(PRIMAPRESS) - Dopo il successo dello scorso anno al Blue Note di Milano e al Venice Jazz Festival, torna in Italia per un unico concerto, Carmen Souza. La cantautrice portoghese originaria di Capo Verde si esibirà sabato 16 febbraio alla Sala della Comunità di Brendola in provincia di Vicenza, per la XXIV edizione del festival Vo’ on the Folks

La giovane cantante originaria di Lisbona (è nata nel 1981, da genitori capoverdiani)  è un’artista particolarmente interessante e versatile, capace di fondere  in uno stile molto personale batuke, morna, jazz, blues e soul. La sua musica si muove tra melodie inusuali, umori esotici, africanismi e scat jazz, vibrati controllati e frasi dall’andamento imprevedibile. Considerata una delle voci più interessanti della scena contemporanea della world music, Carmen Souza passa con estrema vivacità e disinvoltura dal pianoforte alla chitarra, dai fraseggi indiavolati dello scat ad un cantato più morbido e meno sincopato, dal registro basso a quello alto. Tra musiche e danze di Capo Verde, semba e quilapanga angolane, sonorità brasiliane e cubane, influenze europee e americane, Carmen Souza riesce a restituire con grande originalità l’anima di un mondo senza frontiere e confini, aperto, felicemente contaminato, ibrido. Ad accompagnarla dal vivo nella tappa italiana del suo tour a supporto dell’ultimo album “Creology” (2017), ci saranno il bassista portoghese Theo Pascal e il batterista mozambicano Elias Kacomanolis. 

Organizzato dalla Sala della Comunità di Vo’ di Brendola e Frame Evolution, in collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura e la Cassa Rurale e Artigiana di Brendola, il “Vo’ on the Folks” rappresenta uno spazio privilegiato per la riscoperta e la tutela di preziose tradizioni musicali da conservare e tramandare, rilette in chiave contemporanea. I prossimi appuntamenti di questa edizione, inaugurata con il sold out del duo scozzese Rachel Newton e Lauren MacColl, vedranno protagonisti, sabato 2 marzo il gruppo belga Trio Dhoore. Sabato 16 marzo, invece, la rassegna diretta da Paolo Sgevano si concluderà con il live del piper irlandese Mick O’Brien, accompagnato per l'occasione dai Birkin Tree. - (PRIMAPRESS)