Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 985
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1285

Collisioni 2014, vino e cibo co-protagonisti del festival di Barolo

(PRIMAPRESS) - Langhe ROMA – Non solo grandi della musica internazionale, Neil Young in concerto lunedì 21 luglio, o premi Nobel della Letteratura, incontro con Herta Muller domenica 20, ma anche inarrivabili esempi del miglior patrimonio enogastronomico nazionale per l’edizione 2014 di Collisioni Festival a Barolo. Il titolo di quest’anno, Harvest, oltre che un omaggio musicale proprio all’ospite conclusivo è già una presentazione di un’idea, quella del raccolto, che ha valenze multiple, passando dalla letteratura all’arte ma sempre con un filo rosso che la lega all’agricoltura. Degustazioni guidate e dibattiti con giornalisti provenienti da tutto il mondo, curati da Ian D’Agata, saranno tra gli appuntamenti più attesi della sezione wine & food, animata anche da show coking e progetti, come quello de “Il Mangiadischi” che uniranno in una sorta di “mercato delle eccellenze enogastronomiche” chef stellati e artisti, appassionati e cultori delle tradizioni. Un progetto che farà da cassa di risonanza all’ultima e definitiva conferma della bellezza delle Langhe piemontesi, appena inserite dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità. Ad accompagnare i grandi vini piemontesi dei quattro winebar dedicati al Barolo e altre grandi etichette del Consorzio dei produttori di Made in Piedmont, saranno presenti altri consorzi di produttori diretti, agricoltori e allevatori piemontesi. Tra questi non poteva mancare la carne di Fassona. Ma ci saranno anche enoteche “straniere” con il Distretto del Vino di Qualità dell’Oltrepò Pavese e quella dedicata ai Vini Friulani. Altra novità importante sarà la una “pizzeria temporary contemporanea” del Molino Quaglia dove sarà possibile partecipare a degustazioni guidate di pizze gourmet preparate dai maestri pizzaioli di Università della Pizza. Inoltre ci sarà una delle tappe del Bread Religion Tour, partito dal Vinitaly di Verona lo scorso aprile, che si concluderà nel mese di settembre con un finale a sorpresa. Si tratta di un percorso itinerante dedicato al cibo da strada in chiave “gourmet” e la pizza. Il Box Gourmet Street Food Italy vedrà uniti grandi chef e importanti brand alimentari,per uno street food di eccellenza. Un menù di ispirazione rock, suonato live dagli Chef Boer, Iannotti, Milone e accompagnato dalle animazioni sonore dei dandy di Cocina Clandestina. Non mancheranno poi i gelati, i dolci per i bambini, il torrone, il caffè e ovviamente, insieme ai formaggi, anche le nocciole. Programma completo sul sito www.collisioni.it - (PRIMAPRESS)