Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Sanremo 2019, la canzone di Cristicchi somiglia a una colonna sonora

(PRIMAPRESS) - SANREMO - Non è la prima volta che accade al Festival, è anche accaduto lo scorso anno a Meta-Moro, che qualche brano possa avere delle somiglianze con il rischio che possa essere considerata plagio. Anche in questa edizione una canzone inedita ha una somiglianza con una canzone già edita, nel caso particolare con una colonna sonora. Si tratta della canzone cantata da Simone Cristicchi "Abbi cura di te" che, secondo il musicista Ciro Caravano dei Neri per Caso, somiglierebbe alla colonna sonora del film "Risvegli" scritta da Randy Newman semprechè, questi l'abbia depositata in SIAE. "Qualcosa mi suonava familiare ...solo la parte strumentale della canzone. - scrive Ciro Caravano sul suo profilo facebook - Tecnicamente non è un plagio, perchè per il diritto in materia di musica (solo da queste parti), l'orchestrazione e l'arrangiamento non da diritti, ne doveri : Non esiste ! La canzone è la mia preferita di questa edizione. Mi piace anche la colonna sonora del film "Risvegli" (Awakenings), scritta da Randy Newman.". Anche il brano di Anna Tatangelo "Le nostre anime di notte" ha una certa somiglianza con un brano presentato a Sanremo 2017 a "Che sia benedetta" di Fiorella Mannoia. Il caso, messo all'attenzione della direzione artistica del Festival, è in corso di valutazione dda parte della direzione del Festival anche se Baglioni si è dichiarato "non titolato". - (PRIMAPRESS)