Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Partita la missione umanitaria "interforze" di MotoForPeace in Sudamerica con arrivo a Lima

Partita la missione umanitaria "interforze" di MotoForPeace in Sudamerica con arrivo a Lima
(PRIMAPRESS) - ROMA - Parte oggi 29 gennaio da Roma la missione umanitaria dell’associazione MotoForPeace Onlus in Sudamerica. Per l’associazione costituita da appartenenti alla Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza e Corpi di Polizia Internazionale, si tratterà di viaggiare, a bordo di 14 motociclette e due furgoni a supporto, per due mesi.  Raggiunta Santiago del Cile la carovana motociclistica attraverserà la Cordigliera delle Ande in direzione Ushuaia – la città più australe del mondo – risaliranno la sterminata Patagonia argentina per proseguire verso il Paraguay, la Bolivia e concludere il viaggio a Lima, in Perù. 
Obiettivo di questa missione – naturale proseguimento di quanto già fatto nel 2018 nell'Africa Australe con la missione Anonimi della Fede - In missione per le missioni – è quello di portare un sostegno concreto ai missionari cattolici che operano nelle zone remote del Sudamerica, dando un contributo tangibile a progetti locali mirati a migliorare l’istruzione e i servizi medico-sanitari. L’itinerario e le comunità sono state scelte insieme al Dicastero per lo Sviluppo Umano ed Integrale dello Stato del Vaticano, diretto dal Cardinale Peter Turkson, che dal 2018 sostiene attivamente l’associazione MotoForPeace Onlus. - (PRIMAPRESS)