Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

I pneumatici Yokohama tornano sulle piste della Dakar equipaggiando il suv Ssang Yong Rexton DKR

I pneumatici Yokohama tornano sulle piste della Dakar equipaggiando il suv Ssang Yong Rexton DKR
(PRIMAPRESS) - CARPENEDOLO (BRESCIA) Yokohama Spagna scende in campo sulle piste della Dakar 2019 dopo aver già fatto l’esperienza dello scoopso anno insieme allo Ssang Yong Spain Team e al suo veicolo Tivoli DKR, che era stato equipaggiato con il Geolandar M/T G003.
Il prossimo 6 gennaio il team Ssang Yong tornerà a prendere parte alla 41esima edizione della Dakar e la vettura sarà guidata da Óscar Fuertes e dal suo co-pilota, Diego Vallejo, in una gara impegnativa che si svolgerà dal 6 al 17 gennaio, esclusivamente in Perù.
La gara inizierà e finirà nella città di Lima. Durante le dieci tappe le squadre viaggeranno per un totale di 5.000 chilometri, di cui il 70% saranno sabbia e dune.
Per il 2019 il team sponsorizzato da Yokohama disporrà di un nuovo veicolo, lo Ssang Yong Rexton DKR, che sarà equipaggiato con pneumatici Yokohama Geolandar M/T G003, in 37x12,5 dimensioni R 17.
Il veicolo è stato sviluppato interamente in Spagna e dispone di un motore a benzina V8 da 6.2 litri appositamente preparato per la competizione e offre 450hp. 
Il Geolandar M/T G003 è il  pneumatico fuoristrada della gamma Geolandar per SUV e Pick Up del produttore giapponese di pneumatici premium Yokohama. Offre prestazioni estreme in scenari fuoristrada, dal fango alle rocce, allo sporco e alla ghiaia. Il battistrada del Geolandar M/T G003 include una grande rete di blocchi e lamelle sequenziali che aiuta il pneumatico a ottenere una trazione eccellente su varie superfici fuoristrada. Inoltre, il Geolandar M/T G003 ha un fianco rinforzato con un blocco aggressivo sul lato superiore del pneumatico. Questo blocco aumenta la resistenza a tagli e usura.
"Questo è un aspetto importante perché, rispetto ad altri marchi prestigiosi, il nostro pneumatico è uno dei pochi che non si sono forati e di cui sono state necessarie meno unità per completare la gara quest'anno" - ha dichiarato Víctor Manuel Cañizares, Vicepresidente e Direttore Vendite e Marketing di Yokohama Iberia. "Nell'ultima edizione meno del 50% dei concorrenti ha terminato il tragitto, il che significa che i nostri pneumatici hanno contribuito a finire la gara.” - (PRIMAPRESS)