Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Auto usate sempre più convenienti: prezzi in calo del 2,5% e +1% di vendite

Auto usate sempre più convenienti: prezzi in calo del 2,5% e +1% di vendite
(PRIMAPRESS) - ROMA - Quattro ruote, tanti pensieri. Sì, perché acquistare un’auto non è mai una scelta semplice o da fare con troppa leggerezza. Tanti modelli, tante versioni e un’infinità di combinazioni; inoltre, i dati del report Autopromotec hanno confermato che i prezzi delle vetture nuove sono in aumento, mentre al contempo calano quelli dell’usato. Andiamo ad approfondire la situazione attuale.

Prezzi auto, tra nuovo e usato c’è chi scende e c’è chi sale
Il mercato automotive continua ad avere un andamento altalenante e l’anno ancora in corso conferma questa tendenza: le vendite delle vetture nuove non registrano dati entusiasmanti, mentre quelle dell’usato riescono a resistere e a mantenersi in positivo anche in questo periodo di crisi.
Il motivo va probabilmente ricercato proprio nell’andamento dei prezzi. Ci ha pensato un’analisi di Autopromotec sugli indici Istat dei prezzi al consumo del mese di agosto 2019 a far luce su questo particolare fenomeno. A crescere sono proprio i listini delle auto nuove, questi hanno fatto segnare un +2,3% al contrario di quelle dell’usato che continuano a calare con un -2,5% aprendo così nuove interessanti opportunità. I motivi di questo trend sono principalmente due: da un lato la recente lotta al diesel, fattore che ha fatto calare notevolmente i prezzi di queste vetture rivendute sul mercato di seconda mano; dall’altro lato, le nuove immatricolazioni presentano oggi equipaggiamenti di serie sempre più elevati e con uno standard qualitativo senza precedenti, fattore che ha sicuramente inciso sulla crescita generale dei listini.  

Vendite auto usate: +1% nei primi sei mesi del 2019
Nonostante qualche alto e basso, anche il primo semestre del 2019 si è chiuso in positivo per il mercato delle vetture di seconda mano. L’incremento del +1% potrebbe non sembrare poi molto, ma bisogna confrontarlo con il dato delle nuove immatricolazioni che continuano a perdere terreno facendo segnare un -3,5%.
Oggi, dunque, gli italiani sembrano preferire le vetture usate, questo anche grazie alla disponibilità di quotazioni e annunci online per agevolare il contatto tra domanda e offerta. Inoltre online sono disponibili molti strumenti che aiutano sia a richiedere un finanziamento per l’acquisto, sia a valutare la sottoscrizione di un’assicurazione RC. Ad esempio, tra i diversi istituti finanziati, anche Santander Consumer Bank propone una serie di servizi proprio di questo tipo. Le vetture usate più ricercate dagli automobilisti restano quelle alimentate a gasolio, visto che questa motorizzazione detiene ancora il 59% del mercato.
Infine, molto interessante è anche il dato riguardante il prezzo medio delle vetture, che oscilla in media attorno ai 13.500 euro e che sale fino a circa 26.500 euro nel caso di una vettura ibrida o elettrica. - (PRIMAPRESS)