Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Il cardinale australiano George Pell condannato per pedofilia a 6 anni di carcere

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Il cardinale australiano George Pell condannato per pedofilia a 6 anni di carcere
(PRIMAPRESS) - SIDNEY (AUSTRALIA) - La condanna per Il cardinale australiano George Pell è arrivata puntuale dopo  il terremoto sollevato anche in Vaticano dopo il meeting tenuto da Papa Francesco su casi di pedofilia e abusi a donne nella chiesa. Pell che continua a professare la sua innocenza, è stato condannato a sei anni di carcere per abusi sessuali quando era arcivescovo cattolico di Melbourne negli anni '90.Potrà chiedere la libertà su cauzione dopo tre anni e 8 mesi. Pell è stato giudicato colpevole da una giuria in dicembre di aver abusato sessualmente di due coristi di 13 anni dopo aver celebrato messa nella cattedrale e di aver aggredito sessualmente una seconda volta uno dei due minori, due mesi dopo. Una sentenza molto più lieve da quella paventata nei giorni scorsi che parlava addirittura di 50 anni di carcere. Il giudice Peter Kidd della County Court del Victoria, che ha letto per un'ora la sentenza indiretta tv, ha descritto gli abusi di Pell come "un attacco sessuale alle vittime sfrontato e forzato". "Gli atti erano sessualmente evidenti, entrambe le vittime erano visibilmente e udibilmente angosciati durate le molestie. Vi è stato un ulteriore livello di umiliazione che ciascuna delle tue vittime deve aver provato nel sapere che l'abuso avveniva in presenza altrui". I legali del prelato hanno presentato appello, che si celebrerà il 5 e 6 giugno. - (PRIMAPRESS)