Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Attentato esplosivo alle Piramidi di Giza: 4 morti e numerosi feriti

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Attentato esplosivo alle Piramidi di Giza: 4 morti e numerosi feriti
(PRIMAPRESS) - CAIRO - Sembrava che l’Egitto fosse tornato alla normalità dopo gli attentati dopo i cristiani copti ma è stata solo una tranquillità apparente. La bomba collocata ieri sul ciglio della strada ha investito un bus turistico in Egitto, nella zona delle Piramidi di Giza, provocando quattro morti. Le vittime sono tre turisti e una guida e si contano anche alcuni feriti. Secondo il sito del quotidiano governativo 'Al Ahram', 14 persone si trovavano a bordo del bus al momento dell'esplosione, avvenuta nel quartiere di Marioutiya. L'ordigno si trovava vicino a un muro. Il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Enzo Moavero Milanesi, ha fatto arrivare la vicinanza del  Governo italiano a quello egiziano.
L'Egitto da tempo combatte contro la piaga del terrorismo: gli attacchi nel nord del Sinai contro le postazioni governative e i militari sono frequenti, cosi' come gli attentati contro i cristiani copti. Nel mirino anche i turisti che affollano la zona del Mar Rosso: nel luglio 2017, 3 stranieri furono uccisi a coltellate a Hurghada, mentre nel 2015 l'Isis rivendico' l'attentato che fece precipitare l'aereo con a bordo 224 turisti russi, sul Sinai, poco dopo il decollo da Sharm el-Sheik. La fase di incertezza e l'instabilita' politica innescata dalla rivolta popolare del 2011, che mise fine al regime di Hosni Mubarak,  ha avuto ricadute significative sul turismo. Negli ultimi mesi, anche grazie ad una politica di investimenti su paesi stranieri, c’era stata una sensibile ripresa con 8,2 milioni di visitatori nel 2017, ma il Paese e' ancora lontano dai 14,7 milioni di turisti del 2010. - (PRIMAPRESS)