Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Annunciato via radio il colpo di Stato dell'esercito in Gabon. Insediato il Consiglio di Restaurazione

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Annunciato via radio il colpo di Stato dell'esercito in Gabon. Insediato il Consiglio di Restaurazione
(PRIMAPRESS) - LIBREVILLE (GABON) - Ciò che si temeva da diversi giorni è accaduto: i militari dell’esercito del Gabon, il paese che si estende nell’Africa Centrale tra il Congo e la Guinea Equatoriale, hanno messo a segno un colpo di Stato annunciando via radio la creazione di un “Consiglio nazionale di restaurazione”, sostituendo di fatto, il presidente malato Ali Bongo Ondinba che era al potere da 50 anni. L’assenza di Ondimba, ricoverato in Marocco, ha creato la possibilità di prendere in mano il comando del paese.
Colpi di arma da fuoco sono stati sentiti nei pressi della Radio televisione gabonese (Rtg), nel centro della capitale di Libreville mentre blindati delle forze di sicurezza del Paese hanno bloccato l'accesso alle strade limitrofe. Al momento non sembrerebbero esserci stati morti o feriti.
Il tenente Kelly Ondo Obiang, leader dell’autoproclamato Movimento patriottico delle forze di sicurezza e della difesa del Gabon, ha detto che il colpo di stato è stato fatto perché l’ultimo messaggio video del presidente – il messaggio di fine anno – avrebbe dimostrato che Bongo non è più in grado di esercitare il potere: i militari sarebbero quindi intervenuti per garantire la democrazia e l’integrità territoriale del Gabon.
Gli Stati Uniti, nei giorni precedenti i giorni della presa di potere dell’esercito gabonese avevano inviato un reparto scelto di 80 rengers  pronti a intervenire nella Repubblica Democratica del Congo nel caso di disordini ai confini con il Gabon. - (PRIMAPRESS)