Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Sbarco migranti a Malta: in Italia arriveranno le donne e i bambini accolti dalla Chiesa Valdese

  • di RED-ROM
  • in Italia
Sbarco migranti a Malta: in Italia arriveranno le donne e i bambini accolti dalla Chiesa Valdese
(PRIMAPRESS) - ROMA - Le luci delle stanze di Palazzo Chigi, dove era in corso ieri un vertice notturno si sono spente superata la mezzanotte. L’unica cosa certa emersa questa mattina è che arriveranno in Italia i bambini, con la mamma e il papà sbarcati dalle due navi rimaste per 19 giorni nelle acque maltesi: "saranno affidati alla Chiesa Valdese senza oneri per lo Stato” dichiara il premier Giuseppe Conte che è riuscito a strappare da Matteo Salvini il via libera all'intesa da lui siglata con l'Unione europea. 
Il colloquio, notturno, non ha però sciolto i tanti nodi sul tavolo del governo: dalla Tav, su cui si prende ancora tempo nonostante un'analisi costi-benefici che risulterebbe negativa dalle prime anticipazioni, al decreto su reddito di cittadinanza e pensioni, che rischia di slittare alla prossima settimana. 
L'intesa siglata da Conte con l'Europa ha, di fatto, scavalcato le posizioni intransigenti di Salvini anche se le sue comunicazioni via Twitter continuano a sottolineare l’intenzione di non mollare. Un risultato però il vice-premier leghista un risultato l’ha ottenuto e riguarda lo sbarco a Malta, la redistribuzione in Europa e nessun costo per l’Italia perché se ne occuperanno strutture di volontariato. Anche se quest’ultimo paletto diventa un paradosso per la scarsa attenzione finora data nella manovra finanziaria per il Terzo Settore. - (PRIMAPRESS)