Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Amministrative: avanza il centrodesta con la Lega, arretra la sinistra e frena M5S

  • di RED-ROM
  • in Italia
Amministrative: avanza il centrodesta con la Lega, arretra la sinistra e frena M5S
(PRIMAPRESS) - ROMA - Nonostante l’informatica abbia fatto passi da gigante, lo spoglio per il primo turno delle elezioni comunali 2018 va a rilento. Intanto, però, si può dire che il centrodestra trainato dalla Lega avanza, il centrosinistra arretra, il Movimento 5 stelle frena. Questo è quanto emerge dai dati parziali sull'esito delle elezioni amministrative che hanno interessato più di 700 comuni tra cui un capoluogo di regione, Ancona, e 19 capoluoghi di provincia. Affluenza in calo al 61,19% Forte calo dell'affluenza su scala nazionale: ha votato il 61,19%, rispetto al 67,24% delle precedenti elezioni. I dati relativi alle elezioni nella Regione siciliana vedono, invece, una partecipazione del 58,66%. Brescia al centrosinistra. Ma perde Terni e Viterbo Il centrosinistra vince a Brescia - dove è riconfermato al primo turno il sindaco uscente Emilio Del Bono con il 53,9% circa - ed è in testa ad Ancona con Valeria Mancinelli, con oltre il 47.8% e a Siena con 28,96%. Ma dice addio alla sua roccaforte di Terni, dove Leonardo Latini (centrodestra) è in netto vantaggio su Paolo Angeletti, sostenuto dai dem e da una lista civica. E anche a Viterbo il centrosinistra resta fuori dal ballottaggio.Il Movimento 5 Stelle si conferma come la prima forza politica a Pomezia (Lazio): “ Abbiamo confermato quanto di buono fatto negli scorsi 5 anni – commenta soddisfatto  il candidato sindaco Adriano Zuccalà - Abbiamo dimostrato che quello che conta è la squadra e non il singolo individuo. Pomezia ha scelto la continuità”. - (PRIMAPRESS)