Log in
 

CONSERVATORIO PICCINNI: DI SCENA L'OPERETTA CON "LA DIRINDINA" E "LA SERVA PADRONA"

  • Scritto da EMI

alt(PRIMAPRESS) BARI - "La Dirindina" di Domenico Scarlatti e "La Serva Padrona" di Giovan Battista Pergolesi sono le due operette che verranno messe in scena al Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari nelle giornate di domani e dopodomani. Tre in tutto gli appuntamenti, due nelle rispettive mattinate più uno, quello del 15 novembre, la sera alle 21.15.

"La Dirindina" è un intermezzo in 2 parti , concepito per gli intervalli dell'opera seria "Amleto" dello stesso Scarlatti. La vicenda è un pretesto per descrivere l'ambiente musicale del primo Settecento: Don Carissimo, maestro di cappella sciocco, pedante e bacchettone interpretato dall'allievo Lorenzo Mannarini; la sua allieva Dirindina, giovane cantante tanto ambiziosa quanto mediocre con la voce del soprano Daniela Diomede; Liscione, "evirato cantore", abile e spregiudicato, portato in scena da Maria Candirri e Michela Arcamone.

"La Serva Padrona" è, invece, un celebre intermezzo buffo di Giovan Battista Pergolesi, eseguito tra gli atti del dramma in musica "Il Prigionier superbo" dello stesso Pergolesi. L'Intermezzo napoletano del settecento ha come protagonista la figura della giovane ma scaltra fanciulla dalle umili origini che riesce con mille sotterfugi ad acquisire una posizione sociale di maggior prestigio e, perché no, anche a realizzare i suoi progetti amorosi. Protagonisti saranno, nel ruolo di Uberto, il giovane Pasquale Arcamone, nel ruolo di Serpina le allieve Maria Silecchio e Annunziata Di Modugno e infine nel ruolo di Vespone Domenico Tacchio.

Il cast delle due opere è interamente composto dagli studenti del Conservatorio. I giovani protagonisti saranno accompagnati dall'Ensemble d'archi del Conservatorio Piccinni di Bari (violini primi Carmine Scarpati, Mariangela Scarola, violini secondi Diomira Fiore, Diego Pugliese, viole Maurizio Lomartire, Marta Cacciatore, violoncello Giovanna Buccarella, contrabbasso Tommaso De Vito Francesco, clavicembalo Adriana Mangione) diretto dal maestro Francesco Lentini.

Il Coordinamento artistico della manifestazione è affidato alla professoressa Sara Allegretta. La regia è di Francesco Gorgoglione mentre l'assistente di scena è Rosa Lorusso. I costumi sono stati realizzati dalla Sartoria Shangrillà. (PRIMAPRESS)

Devi effettuare il login per inviare commenti

22°C

Roma

Mostly Cloudy

Humidity: 83%

Wind: 0 km/h

  • 18 Sep 2014 28°C 21°C
  • 19 Sep 2014 30°C 22°C