Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

L'arte calligrafica di Ricardo Rousselot in mostra all'Instituto Cervantes di Roma

L'arte calligrafica di Ricardo Rousselot in mostra all'Instituto Cervantes di Roma
(PRIMAPRESS) - Dal 14 marzo al 21 aprile 2018 la Sala Dalí dell’Instituto Cervantes di Roma ospita la mostra “Letras & Marcas. Calligrafia & Branding” di Ricardo Rousselot. L’esposizione, per la prima volta in Italia, raccoglie il lavoro del calligrafo e graphic designer argentino, naturalizzato spagnolo, attraverso una retrospettiva di oltre 200 opere, la maggior parte originali, a cura di Carlos Rousselot
Realizzate dal suo studio Grupo Erre Rousselot di Barcellona, le opere esposte costituiscono una parte molto importante dell’arte visiva della Spagna contemporanea e includono marchi entrati a far parte dell’immaginario collettivo: Smoking, Casa Tarradellas, Ducados, Okey, Cerveza Isleña, Bisonte, Fortuna, Farias, La Casera, El Corte Inglés, Alfaguara, Spanair e la testata del giornale La Vanguardia. Art director, illustratore e fotografo per studi in Spagna, Stati Uniti e in Germania, è autore di iconici esempi di graphic design contemporaneo, come la copertina di Playboy Magazine del dicembre 1967, l’unica completamente disegnata a mano, sotto la direzione artistica di Wes Wilson. Al vernissage, in programma mercoledì 14 marzo alle ore 18.30, interverranno l’artista Ricardo Rousselot, il curatore della mostra, Carlos Rousselot e Juan Carlos Reche, direttore dell’Instituto Cervantes di Roma.“Letras & Marcas.
Calligrafia & Branding” si articola in  5 sezioni che hanno l’obiettivo di contestualizzare la scrittura come elemento centrale dell'opera del calligrafo e designer classe 1936 e offrire alcuni esempi dei suoi lavori più recenti nel campo della creazione di ex libris, lettere, famiglie tipografiche e dello sviluppo di marchi commerciali. In occasione della mostra, inoltre, si terrà un workshop all’IED - Istituto Europeo di Design di Roma, il 20 e 21 aprile.
Tra i grandi maestri della scrittura a mano di fine 900, Rousselot ha saputo rinnovare il ruolo della calligrafia nell’arte e nel disegno grafico. Il suo amore e la sua sensibilità per la lettera gli hanno permesso di dare vita ad una miriade di loghi e brand nei quali ha lasciato impressa la sua straordinaria facilità nell’uso della piuma e del pennello, perpetuando l’arte della bella scrittura. Nelle sue creazioni la cura per i piccoli dettagli e il rigore sono elementi imprescindibili.
- (PRIMAPRESS)