Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

La Dakar 2018 dominata da Peugeot e Toyota. Buono il debutto della Mini

La Dakar 2018 dominata da Peugeot e Toyota. Buono il debutto della Mini
(PRIMAPRESS) - DAKAR - La più dura delle gare motoristiche di sempre vede in testa un manipolo di Peugeot e di Toyota. Dopo due tappe le vetture del marchio francese con Sainz e Peterhansel dominano la classifica.  Buona anche la prestazione della Mini di Hirvonen che ha fatto il suo debutto nella Dakar 2018 che si corre in Argentina.
La nuova Mini da rally misura 4,33 metri di lunghezza ed ha un passo di 310 centimetri. Il modello ha trazione limitata alle ruote posteriori e motore diesel da tre litri con 6 cilindri in linea.Saranno 340 cavalli e 800 Nm di coppia massima a spingere la vettura. Nello specifico si avvarrà di un telaio tubolare in acciaio e di una carrozzeria realizzata in fibra di carbonio, plastica e kevlar. Materiali che, testati su percorsi tipici da rally, in Ungheria e in Marocco, si sono mostrati resistenti senza evidenziare problemi con l’obiettivo di ridurre il peso, per un totale di 1.700 chilogrammi. Esteticamente la Buggy perde le linee più riconoscibili del brand, per l’occasione diventa decisamente più imponente: 1,935 metri di altezza, sospensioni da 40 centimetri di escursione , 12 in più rispetto a quanto permesso alle rivali a quattro ruote motrici; freni Brembo; velocità massima dichiarata di 190 km/h. Le tre Mini John Cooper Works Buggy sono pilotate da Mikko Hirvonen (Fin), Bryce Menzies (Usa) e Yazeed Ali-Rajhi (Ksa). Al volante delle Mini John Cooper Works Rally ci saranno Orlando Terranova (Arg), Jakub Przygonski (Pol), Joan “Nani” Roma (Esp) e Boris Garafulic (Chi). - (PRIMAPRESS)