Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

La nuova serie di American Crime Story apre con il caso Versace ma la famiglia prende le distanze

Edgar Ramirez nel ruolo di Gianni Versace
Edgar Ramirez nel ruolo di Gianni Versace
(PRIMAPRESS) - LOS ANGELES - Édgar Ramirez è Gianni Versace nella seconda stagione di American Crime Story, la serie televisiva antologica statunitense trasmessa dal 2016 dalla rete via cavo FX.
La serie, in onda su FoxCrime dal 19 Gennaio, dopo il successo de Il caso di O.J Simpson ora con Assasination of Gianni Versace affronta l'omicidio dello stilista italiano, avvenuto per mano di Andrew Cunanan sugli scalini della sua villa di Miami il 15 luglio 1997.Sono nove gli episodi, scritti, prodotti e diretti da Ryan Murphy, in cui si raccontano gli aspetti più intimi della vita di Versace e del suo carnefice, cercando di approfondire i temi legati alla sessualità e all’omofobia negli anni ’90.Protagonista è Édgar Ramirez, attore venezuelano in ascesa, che per l'occasione ha preso dodici chili e ha dovuto imparare a parlare l'inglese con accento italiano.La prima puntata si apre già con le distanze prese dalla famiglia Versace che in una nota ufficiale scrive: “La famiglia Versace non ha autorizzato né ha avuto coinvolgimento nella serie televisiva dedicata alla morte di Gianni Versace. Dato che la Versace non ha autorizzato il libro da cui è parzialmente tratta e non ha preso parte alla stesura della sceneggiatura, questa serie televisiva deve essere considerata un’opera di finzione”.  - (PRIMAPRESS)