Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Israele: l'ambasciata Usa da Tel Aviv a Gerusalemme. L'ira di Abu Mazen

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Israele: l'ambasciata Usa da Tel Aviv a Gerusalemme. L'ira di Abu Mazen
(PRIMAPRESS) - WASHINGTON - Ciò che non è dato sapere è che cosa accadrà con la decisione di Donald Trump di trasferire l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme. Una mossa che idealmente conferisce il ruolo di capitale di Israele alla Città Santa. Perché è avvenuto questo? Fonti vicine ala presidente Usa sostengono che si sia trattato di una promessa in campagna elettorale e che ora Trump vuole mantenere. Ma si affrettano anche a precisare che non ha nulla di politico se non una legittima aspettativa storica. Un po’ poco come spiegazione anche perché il rischio di questa mossa è che si potrebbero rompere fragili equilibri. 
L’irreprensibile Trump, tuttavia, andrà per gradi. Ci vorranno almeno sei mesi per iniziare a pensare ad un trasferimento dell’ambasciata da Tel Aviv e questo non dovrebbe influenzare il processo di pace. Insomma c’è tempo per aggiustare il tiro. - (PRIMAPRESS)