Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Classico contemporaneo e sartoriale nelle anticipazioni di Pitti Uomo a Firenze

Classico contemporaneo e sartoriale nelle anticipazioni di Pitti Uomo a Firenze
(PRIMAPRESS) - FIRENZE - Il menswear contemporaneo si mette in mostra nel capoluogo fiorentino con il Pitti Uomo a Fortezza Da Basso dal 9 al 12 gennaio 2018. Le anticipazioni sulla rassegna della moda maschile guardano ancora ad un nuovo classico sartoriale (Piano Attico) aziende di punta del nuovo classico al Piano Attico, mentre al Piano Terra, un brand mix dialoga con gli altri mondi di Pitti Uomo. Tra le aziende, accanto ai nomi consacrati di Brunello Cucinelli, Boglioli, Tagliatore, ci saranno Circolo 1901 il cui mondo di riferimento si ispira alla campagna inglese. Uno stile di vita che esprime un modo di vestire sportivo ma allo stesso tempo elegante e tradizionale. Colori caldi della natura autunnale come il marrone, il cammello, il bordeaux e un verde militare che bene si sposa con i colori del bosco, accanto a blu, off white e nero. Si afferma il concept di easy outfit caratteristico del brand che si ritrova con declinazioni diverse in JW Brine. Il brand nato in un atelier di scultura del marmo a Carrara: i tessuti con i bianchi e neutri, naturali e ordinati sembrano lo sfondo di un’idea costante che abita in questo posto. Arrivano dal Perù, invece, le lane delle fodere, dalle caserme le divise e le coperte militari degli interni, dalle fabbriche del mondo le tele dei pantaloni e dai cantieri navali i cotoni delle borse e dei parka. - (PRIMAPRESS)