Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

La terra torna a tremare ad Amatrice: scossa 4,2 poi 15 repliche nella notte

Una foto delle macerie del terremoto ad Accumoli del 24 agosto del 2015
Una foto delle macerie del terremoto ad Accumoli del 24 agosto del 2015
(PRIMAPRESS) - AMATRICE, Rieti - La terra è tornata a tremare ad Amatrice dopo un anno e mezzo dal terremoto che l'ha distrutta e che provocò la morte di circa 300 persone. Una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 è stata registrata poco dopo la mezzanotte proprio vicino Amatrice, in provincia di Rieti. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8 km di profondità; l'epicentro è stato invece localizzato a soli 3 km da Amatrice, 9 da Campotosto (L'Aquila), 15 da Cortino (Teramo), 16 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 56 km da Terni. Al momento, per fortuna,  non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose. Poi dopo la prima scossa sono seguite oltre 15 repliche, tutte di lieve intensità. Le repliche sono state localizzate tra le province di Rieti, Ascoli Piceno, L'Aquila, Perugia e Macerata. La più forte è stata di magnitudo 2.1 alle 2:41, con epicentro sempre a  3 km da Amatrice. Anche in questo caso, come dopo la prima scossa non si segnalano danni a persone o cose. Il terremoto è stato avvertito anche a Roma nei piani alti degli edifici. - (PRIMAPRESS)