Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Teatro: dal saggio di Orazio Parlotto sul Nuovo Umanesimo va in scena una pièce teatrale multirazziale

Teatro: dal saggio di Orazio Parlotto sul Nuovo Umanesimo va in scena una pièce teatrale multirazziale
(PRIMAPRESS) - ROMA - Ritrovare l’impegno civile che ciascun uomo di pace deve mettere al servizio della comunità è una delle connotazioni che si ritrovano nello spettacolo teatrale “Le colonne siamo noi” che va in scena oggi 24 novembre al Teatro San Luigi Guanella di Roma. Sul palco 40 attori di diverse etnie e religioni si esibiranno per far riflettere sulla necessità dell'impegno individuale per la costruzione di un mondo che intervenga sulle diseguaglianze e sulle ricchezze concentrate nelle mani di pochi, sulla giustizia e la pari dignità tra uomini e donne, in altre parole un Nuovo Umanesimo del quale appunto “Le colonne siamo noi” come narrato nel testo e la regia di 
Maria Teresa Spina e tratto dal saggio dal fondatore di UNIPAX Orazio Parisotto "La rivoluzione globale per un nuovo umanesimo", edito da Effe2Edizioni. Si tratta di un lavoro teatrale, con riferimenti concreti all'importante ruolo svolto dall'ONU per la salvaguardia dei diritti fondamentali dell'uomo e dei popoli in tutto il pianeta.  - (PRIMAPRESS)