Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

La guerra civile fuori tempo di Madrid contro l'indipendenza della Catalogna

La guerra civile fuori tempo di Madrid contro l'indipendenza della Catalogna
(PRIMAPRESS) - MADRID - Ciò che sta accadendo in Spagna in queste settimane ha dell’incredibile e che non prospetta nulla di buono nel braccio di ferro che si è innescato tra il governo di Madrid e la Catalogna decisa a prendersi la sua indipendenza. Quanto gli uni e gli altri abbiano valutato le conseguenze di questi contrasti mal gestiti sul nascere, appare ora insignificante perché la frattura all’interno del paese è avvenuta con forti responsabilità da entrambe le parti e sopratutto per la mancanza di dialogo che sta portando ad una guerra civile. La decisione di banche ed imprese di lasciare le loro sedi catalane la dicono lunga sul futuro senza molte prospettive di una Catalogna separata dal resto della Spagna. Anche l’Unione Europea ha ammonito la comunidad  catalana che la sua indipendenza le costerà il passaporto europeo. Il governo di Madrid con un Rajoy sempre più in calo di consensi per aver permesso che tutte le insofferenze di una parte del paese montassero sino a questo punto, ha chiesto scusa per la mano forte utilizzata dalla polizia ma allo stesso tempo manda davanti ai giudici il capitano dei Mossos (la polizia catalana) reo di essersi dissociato di respingere e usare le stesse maniere forti con i suoi concittadini che volevano andare al voto referendario per dichiarare l’indipendenza. Una situazione che sembra richiamare pagine di drammatica storia del secolo scorso. 
Eppure il clima è quello tant’è che le autorità spagnole hanno iniziato a dispiegare forze speciali dei servizi di sicurezza in infrastrutture strategiche in Catalogna, come l'aeroporto El Prat,in vista di una possibile dichiarazione di indipendenza. Per le agenzie di stampa spagnole, sarebbero almeno 150 gli agenti del gruppo di azione rapida (Gar) della Guardia Civil ad essere impegnati nell’operazione e pronti a far fronte ai gruppi indipendentisti che minaccierebbero di prendere il controllo di aeroporti, porti e frontiere. - (PRIMAPRESS)