Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Mondiale J70 a Porto Cervo, polemica tra Vincenzo Onorato e lo YCCS per le operazioni di stazza

  • di RED-ROM
  • in Sport
Mondiale J70 a Porto Cervo, polemica tra Vincenzo Onorato e lo YCCS per le operazioni di stazza
(PRIMAPRESS) - PORTO CERVO - Quella che doveva essere una delle edizioni da ricordare per la presenza di 172 imbarcazioni al mondiale Audi J/70 che si svolge in Sardegna, rischia di essere ricordato, invece, per lo scontro tra lo Yacht Club Costa Smeralda che organizza la regata e Vincenzo Onorato, l’armatore e patron di Mascalzone Latino, la barca penalizzata, insieme ad altre imbarcazioni, dai controlli di stazza della giuria internazionale. Il risultato è che le sette imbarcazioni ritenute non in regola resteranno ferme agli ormeggi. Di qui la polemica con un botta e risposta tra il club di Porto Cervo e Vincenzo Onorato che fa la prima mossa mettendo nero su bianco il suo disappunto per l’esclusione ma alzando anche i toni nella lettera inviata allo YCCS e avvertendo che porterà lo scontro anche nei tribunali civili e sportivi. Immediata la replica del club di Piazzetta Azzurra, a firma del direttore sportivo Edoardo Recchi che affida ad un comunicato stampa la replica. “E' evidente - scrive Recchi - che le 7 imbarcazioni escluse lo sono state poiché trovate non conformi e ci auguriamo oggi che si possa regatare in sicurezza sul percorso a trapezio con due percorsi a bastone paralleli che abbiamo previsto per gestire al meglio la numerosa flotta presente nella stessa area, così da avere pari condizioni per tutti”. - (PRIMAPRESS)