Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Scontro tra Nobel per la Pace sulla fuga dei musulmani Rohingya dalla Birmania

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Scontro tra Nobel per la Pace sulla fuga dei musulmani Rohingya dalla Birmania
(PRIMAPRESS) - MYANMAR (BIRMANIA) - La pace non ha sempre un unico volto ed un’unica voce e spesso vede persino i premi Nobel per la Pace su posizioni contrapposte. E’ quanto sta accadendo tra la pakistana e musulmana, Malala Yousafzai che ha aspramente criticato la 'collega' Aung San Suu Kyi per aver ignorato la 'pulizia etnica' in atto contro la minoranza musulmana nei Rohingya, che ha costretto 125.000 persone a fuggire in Bangladesh negli ultimi 10 giorni. 
Un’accusa che la leader birmana San Suu Kyi respinge e di contro, in una telefonata con il Presidente turco Erdogan nei giorni scorsi aveva denunciato la "disinformazione" sulla crisi dei Rohingya parlando di "pesante iceberg di disinformazione", che deforma il racconto di quel che sta accadendo. Il Nobel Birmano ha anche annunciato che diserterà l’Assemblea Generale Onu fino al ripristino di una comunicazione corretta di quanto sta avvenendo.
Dal canto suo, invece, Yousafzai spiega la sua amarezza: ”Ogni volta che leggo le notizie il mio cuore si spezza per le sofferenze del musulmani Rohingya in Myanmar", ha denunciato Malala, sopravvissuta miracolosamente ad un tentativo di assassinio da parte dei talebani locali in Pakistan quando a soli 15 anni nel 2012 lottava per dell'educazione femminile. "Nel corso degli ultimi anni ho ripetutamente condannato questa trattamento tragico e vergognoso. Sto ancora aspettando che la mia collega premio Nobel Aung San Suu Kyi faccia lo stesso", ha denunciato Malala, che conquisto' il Nobel per la pace nel 2014, lo stesso Nobel che Suu Kyi, Nobel ricevette nel 1991. - (PRIMAPRESS)