Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Franciacorta, Ziliani (Guido Berlucchi): "Una vendemmia sotto il segno positivo anche se la produzione sarà minore"

Franciacorta, Ziliani (Guido Berlucchi): "Una vendemmia sotto il segno positivo anche se la produzione sarà minore"
(PRIMAPRESS) - BORGONATO (BRESCIA)  – Il grande caldo di queste settimane ha modificato anche i ritmi della vendemmia appena iniziata anche nelle tenute dei 520 ettari di vigneto della Guido Berlucchi in Franciacorta.
I primi grappoli a cadere nelle cassette dei raccoglitori sono stati quelli di Pinot Nero del vigneto Brolo, prospicente la sede storica; da qui hanno raggiunto la vicina cantina di vinificazione per essere trasferiti in presse ideate per garantire la miglior spremitura delle uve da Franciacorta.
“La stagione, iniziata sull’onda del pessimismo, ci sta sorprendendo in positivo - ha commentato  Arturo Ziliani, enologo e Amministratore delegato dell’azienda di Borgonato - la gelata primaverile ha provocato un severo diradamento, ma i grappoli al momento sono belli e sani: merito anche delle temperature elevate delle scorse settimane”.
La buona escursione termica degli ultimi giorni, con notti fresche e ventilate, contribuirà a fissare gli aromi ma ci sarà da fare i conti con un calo della produzione sostiene Ziliani: “Abbiamo già preventivato un calo quantitativo, che potremo confermare solo a fine raccolta, ma siamo speranzosi di piacevoli sorprese che quest’annata potrebbe riservarci: ne avremo un primo assaggio tra qualche giorno, a fermentazioni avviate”.
Ad assicurare la qualità, invece, è il disciplinare della zona della Franciacorta che consente la minuziosa selezione dei grappoli migliori. - (PRIMAPRESS)