Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Grenfell Tower: le ombre su Mustafa Mansur, l'organizzatore della protesta contro Theresa May

  • di RED-ROM
  • in Europa
Grenfell Tower: le ombre su Mustafa Mansur, l'organizzatore della protesta contro Theresa May
(PRIMAPRESS) - LONDRA - La manifestazione di protesta organizzata ieri contro la premier Theresa May, accusata delle inefficienze di intervento nel rogo di Grenfell Tower dove risultano ancora 76 dispersi e dove hanno perso la vita gli italiani Gloria Trevisan e Marco Gottardi, è Mustafa al-Mansur (39 anni), un attivista politico di sostegno di Jeremy Corbyn che è stato arrestato una volta per sospetto di reati di terrorismo. A scavare nel passato di Mansur è il Daily Telegraph.
Mustafa al-Mansur, 39 anni sarebbe un uomo d’affari che aveva lanciato una campagna di protesta su Facebook invitando le persone colpite dalla tragedia a riunirsi negli uffici del municipio venerdì pomeriggio dopo aver scoperto che un amico di famiglia era morto nella tragedia.
Mansur, che vive a Haringey, a nord di Londra, con la moglie e la famiglia, è stato visto alla testa della manifestazione invitando alla calma mentre leggeva una dichiarazione negli uffici del consiglio municipale alla folla sempre più arrabbiata.
Sempre secondo quanto riportato dal magazine londinese, Mansur si è mobilitato perché era stato devastato dalla notizia che l’amico Rania Ibrahim, era bruciato al 23o piano della Torre Grenfell. Il risvolto di questa storia secondo l’organo d’informazione è che Mansur, è stato il portavoce della moschea di Finsbury Park ed era stato arrestato 10 anni fa dalla polizia metropolitana a causa di reati di terrorismo. E 'stato rilasciato senza riserve e dopo ha affermato di essere stato trattenuto perché le sue impronte digitali erano state trovate in un libro su dispositivi esplosivi improvvisati (IED), appartenenti ad un associato bosniaco. - (PRIMAPRESS)