Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Cosmo e cosmologia: 3 incontri aperti al pubblico di Fondazione Alessandro Volta

Cosmo e cosmologia: 3 incontri aperti al pubblico di Fondazione Alessandro Volta
(PRIMAPRESS) - COMO  - Saranno dedicati al cosmo e alla cosmologia gli ultimi tre appuntamenti del ciclo “La Fondazione Alessandro Volta Incontra”, serie di incontri pubblici con a tema scienza, letteratura, arte e musica che vogliono celebrare il centesimo anniversario della cosmologia scientifica, a cento anni dalla pubblicazione dell’articolo di Albert Einstein “Considerazioni cosmologiche sulla teoria della relatività generale”.

Gli incontri si terranno martedì 23, giovedì 25 e martedì 30 maggio alle 21 a Palazzo Cernezzi a Como.

Il primo dei tre incontri, “Un nome, un’idea: breve storia del pensiero cosmologico”, con il professor Ugo Moschella, sarà martedì 23 maggio alle 21 presso la Sala degli Stemmi di Palazzo Cernezzi a Como.

Per metà del periodo storico, dal 3000 fino al 500 a.C. e per tutta l’immensità preistorica l’uomo ha potuto fare a meno di una parola per designare la totalità cosmica. L’idea di cosmo non è dunque un’idea primitiva ma ha richiesto una lunga gestazione.

La serata propone una cavalcata tra i secoli, dalla nascita dell’idea stessa di cosmo nel pensiero greco, attraverso la rivoluzione scientifica del rinascimento fino alla scoperta della cosmologia scientifica negli anni che vanno dal 1917 al 1929.

Ingresso libero. Iscrizione gratuita su www.conferenza23maggio.eventbrite.it

Ugo Moschella insegna Fisica Teorica all’Università dell’Insubria. È Visiting Professor di prestigiose istituzioni scientifiche straniere quali l’Institut des Hautes Etudes Scientifiques di Bures sur Yvette, l’Institut de Physique Theorique di Saclay, Il Perimeter Institute di Waterloo (Canada) e il Centro Brasileiro des Pesquisas Fisicas di Rio de Janeiro. Dal 1998 è direttore della Scuola Internazionale di Fisica Relativistica e della Gravitazione che si tiene a Villa del Grumello a Como. È curatore di una collana di libri di Gravitazione e Cosmologia presso la casa editrice Springer.

La vita di Monsignor Georges Lemaître (1894 -1966) e la scoperta del Big Bang saranno al centro del secondo appuntamento, giovedì 25 maggio, sempre alle 21 nella Sala degli Stemmi di Palazzo Cernezzi a Como. Durante l’incontro “Geroges Lemaître. Quel prete che inventò il Big BangDominique Lambert, professore di filosofia della scienza all’Università di Namur, parlerà di cosmologia senza trascurare l’aspetto umano della vita di Monsignor Lemaître, rievocando la sua personalità e i suoi interessi artistici, letterari e musicali, la sua vita spirituale e sacerdotale e la sua posizione a riguardo del rapporto tra scienza e fede.

Ingresso libero. Iscrizione gratuita su www.conferenza25maggio.eventbrite.it

Dominique Lambert insegna filosofia della scienza all’Università di Namur. Ha pubblicato numerosi libri su Georges Lemaître, ricompensati dal premio Lemaître nel 1999. Nel 2016 è stato fatto Barone dal Re Filippo di Belgio.

Sabino Matarrese, Università di Padova, chiuderà il ciclo di incontri con “Cosa c’è nel cielo: il cosmo come lo vediamo oggi”, martedì 30 maggio alle 21 presso Sala degli Stemmi di Palazzo Cernezzi a Como.

All’inizio degli anni Ottanta un’idea si fa largo con il nome di inflazione, un parossistico processo di gonfiamento dal quale tutto quanto osserviamo nel cosmo avrebbe avuto origine. Le galassie e gli aggregati di galassie e i miliardi di stelle che contengono avrebbero tratto origine da minuscoli “semi” quantistici durante l’inflazione. L’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo sono legati indissolubilmente. Restano i misteri della materia oscura e dell’energia oscura che costituiscono il 95% del contenuto dell’universo: cosa sono dunque?

Ingresso libero. Iscrizione gratuita su www.conferenza30maggio.eventbrite.it

Sabino Matarrese è professore di Cosmologia all’Università di Padova. È autore di moltissime pubblicazioni di fisica e astrofisica e curatore di un libro sulle componenti oscure dell’Universo. - (PRIMAPRESS)