Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Optima Sportwagon Plug-in, l'ibrida di Kia che macina chilometri

Optima Sportwagon Plug-in, l'ibrida di Kia che macina chilometri
(PRIMAPRESS) - MILANO – Sempre più sostenibilità nella filosofia di Kia che con la nuova Optima Sportswagon Plug-in Hybrid Kia allarga ulteriormente l'offerta di modelli ibridi plug-in a basso impatto ambientale, equipaggiati con sistemi di propulsione alternativi. Questa versione combina attenzione per i dettagli e spazio con l'efficienza energetica del sistema Plug-in Hybrid, offrendo un volume di carico di base pari a 440 litri (in configurazione a 5 posti, secondo la misurazione VDA), 133 litri più del corrispondente modello berlina.

Progettata con l'obiettivo di soddisfare le esigenze di una clientela sempre più esigente, Optima SW plug-in hybrid assicura un'autonomia esclusivamente in modalità elettrica superiore a 60 km ed è in grado di ottenere nel ciclo standard NEDC (New European Driving Cycle) il valore di soli 34 gr/km per le emissioni di CO2. La vettura, secondo quanto dichiarato dall’azienda coreana, sarà in grado di percorrere oltre 60 chilometri di autonomia in modalità elettrica e 34 g/km di emissioni di CO2.

Michael Cole, Chief Operating Officer di Kia Motors Europe spiega: “Alla fine del 2016 abbiamo ampliato la gamma Optima con la Sportswagon e la versione Plug-in Hybrid della berlina che attualmente coprono rispettivamente il 62% e il 13% delle vendite complessive del modello. Questi dati indicano quanto sia forte la domanda per quelle due versioni e la nuova Sportswagon Plug-in Hybrid combina i vantaggi di entrambe e completa razionalmente la gamma Optima. L'offerta di modelli a basso impatto ambientale come la Optima Sportswagon Plug-in Hybrid ci mette in linea con l'obiettivo che ci siamo posti per la riduzione delle emissioni del 25% rispetto ai valori 2014 entro il 2020". - (PRIMAPRESS)