Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Champions: Insigne illude il Napoli, poi il Real cala il tris ed è 3-1

Champions: Insigne illude il Napoli, poi il Real cala il tris ed è 3-1
(PRIMAPRESS) - MADRID - Il lampo di Insigne non basta al Napoli che lascia il 'Bernabeu' sotto 3-1 nell'andata degli ottavi contro il Real. Lo 'scugnizzo' inventa un gran gol dalla trequarti (8') complice il posizionamento discutibile di Navas.Il vantaggio dura 10', finché il cross di Carvajal trova puntuale la zuccata di Benzema a ristabilire l'equilibrio. C'è un palo di Benzema verso fine frazione.Poi al 49' il Real mette la freccia con Kroos, servito da una magistrale azione di Ronaldo. Il tris è merito di un diagonale-gioiello di Casemiro (54'). "Questa sera ai ragazzi è mancata la 'cazzimma' napoletana. L'ha avuta solo Insigne, gli altri non esistevano, erano come bloccati di fronte a questi mostri sacri del Real Madrid. La nostra inadeguatezza serale avrebbe potuto permettere al Real di fare 5-0, diciamo che ci è andata di lusso". E' un Aurelio De Laurentiis amareggiato per il risultato di Real Madrid-Napoli quello che commenta il match. "Quando saremo nella bolgia del San Paolo - aggiunge il presidente - gli altri potranno andare in confusione, quindi credo che niente sia ancora perso. Credo che a Napoli sarà tutta un'altra storia. Ma ripeto: per come ha saputo fare e gestire quel gol, la 'cazzimma' d'oro va a Insigne. Ma forse se non avessimo avuto l'incidente di Milik questa sera avremmo visto un'altra partita. Ma non voglio entrare nel merito delle scelte, e non mi permetto di dare consigli: posso non condividere certe scelte ma non oserei mai dirlo e certe cose continuo a tenerle per me". E in realtà il numero uno del Napoli dice e fa intendere di non essere stato contento della decisione di Sarri di relegare Pavoletti alla tribuna. Uscita di Adl giudicata male dai tifosi e dagli addetti ai lavori che temono una rottura con l'allenatore dei partenopei ed anche con Mertens che finora, come molti sostengono, ha tenuto il Napoli in campionato su livelli molto alti. - (PRIMAPRESS)