Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Thayaht, il futurista eccentrico in mostra a Roma alla Galleria Russo

Thayaht, il futurista eccentrico in mostra a Roma alla Galleria Russo
(PRIMAPRESS) - ROMA - Il 9 febbraio (ore 18.00) la Galleria Russo di Roma inaugurerà la mostra “Thayaht, un futurista eccentrico. Sculture, progetti, memorie”. La mostra è dedicata ad uno dei più importanti esponenti del movimento futurista ma anche figura singolare nel panorama dell’arte fra le due guerre.
Pittore, scultore, fotografo, stilista di moda, disegnatore, architetto, inventore ed orafo, Thayat è stato infatti un artista eclettico ed innovatore. L’esposizione  è curata da Daniela Fonti e testimonia la ricchezza poliedrica dell’itinerario creativo dell’artista, che si muove tra gusto Decó e avanguardia futurista, grazie alla presenza di circa duecento opere tra sculture, disegni e dipinti che vanno dal 1913 al 1940.
Tra le opere in mostra non poteva mancare il disegno a inchiostro e acquerello su carta che riproduce la “tuta”, inventata da Thayaht nel 1919 insieme al fratello  Ruggero Alfredo Michahelles, in arte Ram e il logo della maison Vionnet: un peplo a forma di “V” sorretto da una figura impostata su una colonna ionica. La mostra ospita anche alcune delle  più celebri sculture di Thayaht, come la Bautta, il Violinista, la Sentinella, il Flautista, il Tennista, i Pesci, insieme allo scenografico Tuffo, realizzato per la Biennale di Venezia del 1932. - (PRIMAPRESS)