Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

“Nel nome del padre, storie di grano e di terra” all’Expo Milano 2015

“Nel nome del padre, storie di grano e di terra” all’Expo Milano 2015
(PRIMAPRESS) - BARI - Casillo Group si presenterà a Expo Milano dal 1°maggio al 31 ottobre 2015 con una serie di eventi (novanta per l’esattezza)racchiusi dentro “NEL NOME DEL PADRE, storie di grano e di terra”, un grande progetto per raccontarsi e raccontare il più nobile degli alimenti della storia dell’umanità mettendo in relazione, attraverso la lirica della narrazione, lo straordinario mondo che ruota attorno al grano tra natura, tradizione, arte, uomo e paesaggio. Un progetto che, proprio come i tanti epreziosi derivati dell’alimento grano, generando numerose risposte sensoriali, vanta altrettante espressioni in grado di far comprendere l’universo del prodotto in questione e, soprattutto, come lo stesso inauguri la vita, la sostenga nutrendola e, qui il miracolo, generandone altra. Pertanto il titolo “NEL NOME DEL PADRE, storie di grano e di terra”, chiaramente riconducibile al celebre verso della preghiera cristiana, battezza il giorno, la venuta al mondo, insomma l’inizio di un percorso e quindi di espressione liturgica che il Gruppo officia relativamente al suo operato.Una dovizia di particolari e gesti certosini che per Expo hadato alla luce la programmazione di un ciclo di eventi che contemplano seminari, incontri con gli esperti, cooking show, approfondimenti e momenti di arte, spettacolo, informazione con nomi di spicco della cultura, della ricerca, del giornalismo, dell’economia e dei buoni esempi di piccola imprenditoria italiana. Novanta appuntamenti per un virtuoso made in Italy, di successo, fortemente ancorato ai valori della stessa famiglia Casillo, il cui ciclo prevederà i macro contenitori Petravia, A fuoco lento, I semi del gusto, Per un pugno di terra. Ancora una volta Casillo Group punta sulla creatività di un team giovane la cui direzione artistica spetta al trentasettenne pugliese Carlos Solito, viaggiatore, fotografo, scrittore e regista (ideatore de “NEL NOME DEL PADRE, storie di grano e di terra”),già noto alle cronache per la sua poliedrica produzione in Italia e all’estero con il quale la stessa azienda ha già collaborato per la realizzazione dello spot pubblicitario La luce, il vento, la tradizionepresentato lo scorso anno a New York in occasione del SummerFancyFood.A firmare la direzione scientifica, invece, c’è Roberto Ranieriesperto del grano e della sua trasformazione, ricercatore a livello internazionale, già manager di ricerca industriale presso un grande gruppo italiano e fondatore di Open Fields, azienda di trasferimento tecnologico nel settore agro-alimentare. Casillo Group ha nel proprio DNA una forte propensione alla crescita in ciò che sa fare meglio: la macinazione, l’innovazione, le relazioni internazionali. Questa capacità si è espressa industrialmente da quindici anni a questa parte con l'adozione della tecnologia della decorticazione, con la costruzione di una rete logistica basata sulla movimentazione via treno, con l'approvvigionamento energetico dalla luce del sole, così come con la produzione di sfarinati innovativi dal nomeevocativo de “LeSemole D'Autore”, ormai un brand sempre più in crescita.È sotto questa luce che il Gruppo si pone nei confronti di Expo e del partner Farine Varvello: una serie di proposte frutto di intuizioni manageriali, ricerca, valorizzazione di grani antichi,traguardi bio, partenariati. Infatti gli ultimi traguardi in tal senso annoverano l’aggiunta di nuovi prodotti della propria gamma come le farine integrali di varietà antiche macinate a pietra(progetto realizzato in collaborazione con il Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura di Foggia),le già citate LeSemole d’Autore, le farine naturalmente biofortificatee, in accordo con Farine Varvello, riprodurre e testare il modello Integralbianco sulle semole.Il gruppo ha inoltre dato avvio a un progetto di ricerca molto importante con l'Università di Foggianoto comeGlutenFriendly (un glutine reso meno aggressivo e quindi più digeribile), finanziando le verifiche cliniche e gli impianti pilota. A oltre 50 anni dalla fondazione di quello che oggi è uno dei maggiori market maker del mondo nel settore del grano duro, Casillo Groupèinterprete di un’ulteriore accelerazione nello sviluppo aziendale con i marchi Selezione Casillo e Agricola del Sole, due brand protagonisti di un’interessante ascesa per la vasta gamma di sfarinati e produzioni da forno a base di semola di grano duro e olio extra vergine di oliva prevalentemente di cultivar Coratina. - (PRIMAPRESS)