Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Il lavoro ora si cerca online: dati e prospettive

Il lavoro ora si cerca online: dati e prospettive
(PRIMAPRESS) - ROMA - Con l’avvento di Internet e dell’era digitale, oggi i candidati in cerca di lavoro ricercano le offerte lavoro di grandi aziende direttamente sul web.

Disoccupazione giovanile: i dati dell’Eurozona e ISTAT
Dai dati statistici sullo scenario della disoccupazione giovanile, nell'Eurozona il tasso è diminuito al 16,9%, contro il 18,9% registrato un anno fa. Il tasso più alto è registrato in Italia (32,6%), il quale è salito rispetto al 32,2% registrato nel mese di maggio 2018. A livello nazionale i dati non sono incoraggianti: la disoccupazione giovanile è il doppio della media europea. Malta (5,5%), Germania (6,2%) e Paesi Bassi (7,2%) sono i Paesi con il più basso tasso di disoccupazione dei giovani. Oggi la ricerca del lavoro, sia per chi cerca un impiego migliore sia per i disoccupati, si è spostata sul web.


Grandi aziende italiane assumono: dove trovare le migliori offerte di lavoro?
Per trovare le migliori offerte di lavoro grandi aziende si può sfruttare a proprio beneficio la Rete Internet che, negli ultimi anni, ha conosciuto una crescita senza precedenti.  Una strada molto praticata è quella di trovare tutte le grandi aziende che assumono personale con Adecco. I dati parlano chiaro in merito: cercare oggi lavoro online significa confrontarsi con un crescente numero di piattaforme dedicate e servizi sempre più performanti e personalizzati. Internet ha rivoluzionato le modalità di incontro tra domanda e offerta di lavoro nel settore privato: da un accesso rapido e trasparente alle informazioni sono state introdotte nuove forme di interazione. Purtroppo, sebbene il mercato occupazionale non sia assolutamente dei più promettenti, non si deve mai gettare la spugna! C’è sempre una chance nella vita: le top aziende italiane, sebbene la crisi, continuano a ricercare giovani reclute da inserire stabilmente nell’organico. Anzi, in molti casi, le migliori aziende italiane mostrano difficoltà nel ricercare profili competenti da inserire full time nello staff. Sebbene i giovani incontrino non poche difficoltà a reperire un posto di lavoro, sono tantissime le aziende che assumono in Italia. Le aziende multinazionali svettano in classifica per il numero di posizioni aperte e per la varietà di diversi profili ricercati nei vari settori (commerciale, produzione, R&S, progettazione, etc. etc.).


Multinazionali italiane: lista
Quali sono le principali aziende italiane che assumono? Sono tantissime le fabbriche che assumono e le aziende che cercano candidati, soprattutto giovani neolaureandi e/o neolaureati (anche per primissima esperienza). Tra le più note aziende che ricercano costantemente personale si segnalano:

Coop
General Motors
Ford
Gls Corriere Espresso
Leroy Merlin
Pirelli
Minifaber
OBI
RGI
Wella
Xerox
Relais & Chateaux
Salvagnini.

Oltre a questo elenco, altre aziende assumono giovani e figure più esperte da inserire nell’organigramma aziendale.

Prima di inoltrare la propria candidatura, è bene leggere attentamente l’annuncio di lavoro e rispondere solo se si è in possesso dei requisiti e delle competenze richieste. Nel caso in cui l’offerta di lavoro non sia in linea con il proprio profilo, si può inviare l’autocandidatura o attendere che si aprano nuove posizioni. - (PRIMAPRESS)