Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

In arrivo un carico di 1000 migranti dalla Libia e Salvini scrive a Malta per l'accoglienza

  • di RED-ROM
  • in Europa
In arrivo un carico di 1000 migranti dalla Libia e Salvini scrive a Malta per l'accoglienza
(PRIMAPRESS) - LA VALLETTA (MALTA) - Se l’Unione Europea non si muoverà con efficacia sulla questione migranti, i prossimi mesi potrebbero vedere un inasprimento dei rapporti tra i paesi membri. La prima schermaglia tra Italia e Malta è venuta fuori già da qualche giorno per una nave di migranti che non  trovando autorizzazione ad approdare nel porto de La Valletta ha dovuto ripiegare su Pozzallo in Sicilia. Ora un nuovo caso sembra deteriorare i rapporti tra il nostro paese e il paese membro dell’UE. Il ministro degli interni Salvini ha scritto una lettera urgente alle autorità maltesi chiedendo di far approdare alla Valleta la nave Aquarius con 629 migranti a bordo, essendo quello il "porto più sicuro e più vicino”. Il fatto è che Malta ieri ha impedito l'ingresso in porto a una ong olandese con la nave Seefuchs, con 126 migranti a bordo ma le autorità maltesi hanno rifiutato l’ingresso in porto nonostante le difficolta per le cattive condizioni meteo. La Valletta "non può sempre dire no a qualsiasi richiesta d'intervento", ha detto il ministro Salvini e  il premier di Malta, Joseph Muscat, ha replicato che intende costruire buone relazioni con l'Italia, nella convinzione che gli interessi di Roma e La Valletta siano simili. Malta ha replicato a Roma che nel caso della nave Aquarius Il recupero "è avvenuto nell'area di ricerca e salvataggio libico ed è stato coordinato dal centro di Roma. Malta non è l'autorità di coordinamento e non ha competenze su questo caso". 
Mentre si scioglie l’intricata matassa delle regole e delle responsabilità, i profughi provenienti dalla Libia sono circa 1000. - (PRIMAPRESS)