Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

La generazione abbandonata dei trentenni nel romanzo d’esordio di Matteo Ferazzoli

La generazione abbandonata dei trentenni nel romanzo d’esordio di Matteo Ferazzoli
(PRIMAPRESS) - ROMA - I dati Istat diffusi ieri avevano mostrato un incremento del tasso di disoccupazione giovanile al 31,4%. C’è un preoccupante aumento tra i 15-34enni (+38 mila) e una diminuzione tra gli over 35  che tuttavia va analizzato nelle mille sfaccettature degli indicatori di questo dato.
C’è, dunque, una generazione completamente schiacciata da una crisi di futuro che non lascia troppe speranze ed è questo lo spunto utilizzato da un protagonista della cosiddetta “GenerazioneY”, Il frusinate Matteo Ferazzoli (1990), collaboratore di un quotidiano locale che ha appena pubblicato un romanzo di formazione: “Buio sopra il sole” (Edizioni Pegasus) che racconta la storia di Lorenzo e tocca i temi della paura , della precarietà e dell’impotenza di un trentenne di disegnare il proprio futuro. Lorenzo, giovane ragazzo di provincia, rappresentante d'istituto del suo liceo e fondatore di un centro sociale che, in un giorno come tanti, decide di schizzare fuori dal gregge e di vivere la vita secondo la sua personale visione cercando di seguire il suo talento e la sua grande passione la musica. Il romanzo è un affresco di una società complessa e impoverita nei valori anche quelli che nelle epoche passate hanno rappresentato la capacità di affrontare gli ostacoli e di diventare competitivi.  - (PRIMAPRESS)