Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

L'opera prima di Enrico Tommasi in un romanzo sull'illusione della "Milano da Bere" degli anni '80

  • di RED-ROM
  • in Editoria
L'opera prima di Enrico Tommasi in un romanzo sull'illusione della "Milano da Bere" degli anni '80
(PRIMAPRESS) - MILANO - Dalla Milano da Bere a quella di Tangentopoli, dalla città vivace e modaiola a quella conservatrice e chiusa, è in questi contrasti che si racchiude la percezione del capoluogo lombardo vista dalla prospettiva di un ragazzo approdato a Milano da Salerno,  negli anni 80, quando  la città all’ombra del Duomo era una città  che stava vivendo l’energia di quegli anni ma, molto diversa in fondo dalla “Milano da bere” da lui sognata.
E’ nelle zone d’ombra di questa città che si svolge la storia del romanzo di Enrico Tommasi (Primiceri Editore), dove sono evidenti i tratti autobiografici in cui si narra dei “Ragazzi della via Boeri”.Il romanzo sarà presentato il prossimo 30 maggio al Palazzo delle Stelline in Corso Magenta a Milano. - (PRIMAPRESS)