Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Il Casòn Hirschprunn di Magrè in Alto Adige entra nella lista delle Dimore Storiche. L’occasione per un weekend di fascino

Il Casòn Hirschprunn di Magrè in Alto Adige entra nella lista delle Dimore Storiche. L’occasione per un weekend di fascino
(PRIMAPRESS) - MAGRÈ (BOLZANO) - Il palazzo storico Casòn Hirschprunn, ha ottenuto il prestigioso “Marchio di Eccellenze” dal circuito Residenze d’Epoca, primo e unico riconoscimento in Italia dedicato a castelli e dimore storiche di eccellenza con almeno 100 anni di storia. Ogni anno meno del 5% delle dimore storiche candidate riesce a superare i controlli di qualità del Registro Italiano delle Dimore Storiche di Eccellenza e a ottenere il rilascio del Marchio.  Adagiato ai piedi del Monte Favogna, il Casòn Hirschprunn del XIII secolo, è circondato dalla Tenuta Alois Lageder, maison di agricoltura biodinamica con etichette di vini d’eccellenza. Magrè è un borgo dell’Alta Atesina sulla Strada del Vino, antichissimo comune in una delle zone vinicole più famose dell’Alto Adige.
Le antiche mura del Cason, volutamente non restaurate, hanno conservato il proprio carattere autentico, e col delizioso cortile interno, l’ampio parco botanico, l’antico granaio, le sale sontuose del palazzo storico e i locali finemente ristrutturati della Vineria Paradeis - affacciata sul cortile della fontana - creano un ambiente che lascia senza fiato. 
Fiore all’occhiello è proprio il ristorante Paradeis, certificato biologico, che rappresenta davvero un luogo speciale per concedersi dei sani e gustosi piaceri culinari. Piaceri che si traducono in raffinati piatti a base di ingredienti biologici, locali e stagionali, che crescono in parte nel Grandorto biodinamico realizzato recentemente tra le vigne. L’approccio olistico, alla base di tutte le attività della Tenuta, si ritrova in ogni dettaglio, denotando la qualità assoluta non solo dei vini ma anche di tutto l’ambiente che “parla” di natura, tradizione, innovazione, arte ed eleganza. La possibilità di degustare, durante gli eventi, vini biodinamici che incarnano le diversità dell’Alto Adige, è un’ulteriore nota di pregio. - (PRIMAPRESS)