Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Scuola: approvato il decreto del doppio scenario. Via libera per l'impiego di 4.500 insegnanti

Scuola: approvato il decreto del doppio scenario. Via libera per l'impiego di 4.500 insegnanti
(PRIMAPRESS) - ROMA - Il Consiglio dei Ministri, ancora in corso in queste ore a Palazzo Chigi, ha approvato il decreto “scuola” predisposto dalla ministra, Lucia Azzolina, in cui sono stati confermati, nel caso della maturità, i due scenari: se si torna a scuola prima del 18 maggio oppure se il lockdown andrà oltre questa data.
Nel primo caso se si torna ci sarà un esame con la commissione interna con il tema di italiano su base nazionale, mentre la seconda prova, invece, sarà decisa da ogni singolo istituto. Se non si torna a scuola ci sarà solo una prova orale. All'esame di maturità saranno ammessi tutti. Non avendo la sicurezza di avere raggiunto tutti gli studenti con la didattica a distanza, è questa la decisione giusta da prendere. Tuttavia la promozione non sarà garantita.
Per l’esame di terza media, se non si torna a scuola gli studenti presenteranno un elaborato finale e saranno scrutinati dopo la presentazione di questo scritto.Tra le novità, il CdM avrebbe anche dato il via libera alle assunzioni chieste dal Ministero dell’Istruzione per recuperare parte dei posti liberati da quota 100. Si tratta, infatti, di 4.500 posti destinati agli insegnanti vincitori di concorso o presenti nelle graduatorie ad esaurimento, che non hanno potuto ricoprirli lo scorso settembre. - (PRIMAPRESS)