Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1285

Food company: il fondo Equinox entra nel capitale della catena di pizzerie Pizzium con il 40%

  • di RED-ROM
  • in Economia
Food company: il fondo Equinox entra nel capitale della catena di pizzerie Pizzium con il 40%
(PRIMAPRESS) - MILANO - Il concept di pizzerie napoletane Pizzium, fondato nel 2017 a Milano, ha annunciato l’ingresso del fondo Equinox nella propria compagine societaria. Il fondo ha infatti acquisito il 40% del capitale di Pizzium attraverso una società veicolo, con un’operazione che ha visto un mix di aumento di capitale inscindibile pari a 6 milioni di euro e acquisto di azioni dai precedenti azionisti. Il controllo e la gestione del business restano nelle mani di Stefano Saturnino, fondatore e AD di Pizzium, e di Nanni Arbellini, fondatore e responsabile dello sviluppo prodotto.“Abbiamo scelto di aprire il capitale ad Equinox perché supporterà il nostro ambizioso piano di espansione e ci permetterà di accelerare ulteriormente lo sviluppo del marchio – commenta Stefano SaturninoAD di Pizzium. –Abbiamo in programma di raddoppiare la dimensione attuale con l’apertura di almeno 20 nuove pizzerie nei prossimi due anni, rafforzando la nostra presenza nelle aree geografiche in cui abbiamo già dei punti vendita e portando il marchio anche in nuove città. In Equinox abbiamo trovato il partner giusto per poter affrontare queste sfide e siamo molto lieti di lavorare con un fondo che ha dimostrato di apprezzare il nostro percorso e le nostre scelte strategiche”.
Pizzium conta oggi 22 punti vendita sul territorio nazionale e prevede di tornare ad un fatturato pre-Covid già nel 2021. Il piano industriale punta inoltre a raggiungere un fatturato di circa 40 mln di euro nel 2023, con un Ebitda margin superiore al 20% già a fine 2021.  La Società non ha mai smesso di crescere e progettare lo sviluppo anche nei momenti più difficili della pandemia: pochissimi giorni di chiusura, proposta di nuove offerte, forti investimenti sul fronte ESG, delivery e infrastrutture tecnologiche per la gestione degli ordini e le prenotazioni online.“Pizzium rappresenta una realtà di grandissimo interesse che ha attirato la nostra attenzione sia per il suo percorso di crescita che per la volontà dei fondatori di continuare a sviluppare un progetto che si è dimostrato di grande successo – aggiunge Angelo Facchinettipartner di Equinox. –. Con questo investimento, Equinox continua la diversificazione del suo portafoglio con un marchio che gode di un’elevata riconoscibilità sul mercato. Inoltre, anche grazie alla professionalità dei fondatori e del management team, l’Azienda è pronta ad intraprendere un percorso di ulteriore espansione. L’ingresso di Equinox è finalizzato infatti al rafforzamento della leadership e alla penetrazione nelle diverse aree geografiche di interesse con l’apertura di nuovi punti vendita”.
Nell’operazione, i soci di Pizzium spa sono stati assistiti per la parte legale da Molinari Agostinelli, unitamente a Gattai, Minoli, Partners; per i profili fiscali, dallo Studio Villa Roveda Associati.
Equinox è stato assistito dallo studio Curtis, Mallet-Prevost, Colt & Mosle LLP, e dallo studio Gatti Pavesi Bianchi Ludovici per gli aspetti fiscali.  Le attività due diligence sono state effettuate da PwC sia per la parte di business che per gli aspetti contabili e da Deloitte per gli aspetti ambientali. - (PRIMAPRESS)