Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Campari, trasferimento sede legale: il 96% degli azionisti non ha esercitato il diritto di recesso

  • di RED-ROM
  • in Economia
Campari, trasferimento sede legale: il 96% degli azionisti non ha esercitato il diritto di recesso
(PRIMAPRESS) - MILANO - E’ il 96% degli azionisti Campari a non aver esercitato il diritto di recesso, con riferimento al trasferimento della sede legale della società in Olanda che era stato a febbraio scorso.
La società per azioni si trasformerà in Naamloze Vennootschap (NV) regolata dal diritto olandese. Il diritto di recesso è stato validamente esercitato per 46 mln di azioni Campari, pari a circa il 4% del capitale sociale. Sulla base del prezzo di recesso, il controvalore complessivo dei recessi è pari a 385,36 mln di euro. Le azioni recedute dovranno essere offerte agli azionisti di Campari che non abbiano esercitato il proprio diritto di recesso in opzione e in proporzione al numero di azioni detenute, allo stesso prezzo di recesso e per un periodo di almeno 30 giorni. Il periodo di offerta iniziale decorrerà dal 22 maggio 2020 al 21 giugno 2020, compresi. Nel caso in cui residuassero azioni recedute non acquistate al termine dell'Offerta Iniziale, potranno essere offerte e vendute a terzi. Il cda conferma che il perfezionamento dell'operazione non sarebbe nell'interesse della Società qualora il costo risultante a carico della società per la liquidazione delle Azioni Recedute dovesse risultare superiore a circa 7-8 mln di euro. Pertanto, cda confermera' la propria raccomandazione all'assemblea che si terra' entro il 30 giugno di revocare la delibera che approva l'operazione qualora la liquidazione delle azioni recedute dovesse generare un costo per la società eccedente tale limite. - (PRIMAPRESS)