Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Appello di oltre 550 economisti all'UE per sostenere gli Eurobond. Bocciata l'idea del Mes in tempo di crisi

Appello di oltre 550 economisti all'UE per sostenere gli Eurobond. Bocciata l'idea del Mes in tempo di crisi
(PRIMAPRESS) - ROMA - Alla lettera inviata al presidente del Consiglio Europeo Michel da nove leader dei paesi membri, c’è un’altra nota fatta pervenire prima della riunione dell’Eurogruppo di domani. E’ quella sottoscritta da oltre 550 economisti alle istituzioni europee che afferma con chiarezza che nessuno stato europeo deve affrontare la crisi o indebitarsi da solo, come avverrebbe applicando le regole del Mes.
“E' infatti il momento di superare resistenze ormai fuori tempo - si legge nella nota di appello inviata dal Coordinamento per la Democrazia Costituzionale -  andando oltre il necessario impegno della Bce, per adottare con coraggio e capacità di innovazione politiche e strumenti europei di finanziamento alle misure necessarie per uscire dalla crisi economica, inevitabile conseguenza della pandemia”.
Strumenti come gli Eurobond, sostengono economisti e costituzionalisti, sono ora indispensabili per la mutualizzazione dei rischi connessi con l'impegno finanziario, “fondato sulla solidarietà europea, per il rilancio occupazionale e produttivo di uno sviluppo rispettoso dell'ambiente e della società. Occorre uno strumento europeo come gli Eurobond per impedire una crisi dell'idea stessa di Europa”. - (PRIMAPRESS)