Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Facebook crolla in borsa e un suo azionista gli fa causa per informazioni poco trasparenti

  • di RED-ROM
  • in Economia
Facebook crolla in borsa e un suo azionista gli fa causa per informazioni poco trasparenti
(PRIMAPRESS) - NEW YORK - Contro Facebook e il suo amministratore delegato Mark Zuckerberg prima causa legale per il crollo in Borsa del 19%, pari a una perdita di 120mld di dollari,sull'onda di risultati societari deludenti. A dedepositare il ricorso è stato l'azionista James Kacouris che ha accusato il social e il suo patron di aver fatto dichiarazioni fuorvianti o incomplete su frenata dei ricavi,calo dei margini operativi,fuga degli utenti Il ricorso punta allo status di classaction,ovvero di causa collettiva per danni non specificati. FB non commenta. - (PRIMAPRESS)