Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Un formaggio stagionato di 3mila anni, la nuova scoperta di archeologi in Egitto

  • di RED-ROM
  • in Cultura
Un formaggio stagionato di 3mila anni, la nuova scoperta di archeologi in Egitto
(PRIMAPRESS) - CAIRO - Se confermata la scoperta avvenuta in questi giorni potrebbe essere uno degli più interessanti dell’archeo-food. Durante gli scavi della tomba del sindaco di Tebe, sotto i regni di Seti I e Ramses II (1290-1213 a.C.) in Egitto, è stata rinvenuta in un'anfora una "massa solidificata biancastra. Probabilmente il più antico residuo solido di formaggio mai scoperto finora". Lo rivela uno studio di un gruppo di ricercatori dell'Università di Catania e della Cairo University, pubblicato su "Analytical Chemistry". Le indagini chimiche hanno rivelato che gli ingredienti sono costituiti da latte di pecora, capra e mucca, cagliato in Egitto ai tempi dei faraoni. - (PRIMAPRESS)