Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

L'Arte come strumento di dialogo tra i popoli del Mediterraneo: un convegno a Napoli della Pontificia Università

  • di RED-ROM
  • in Cultura
L'Arte come strumento di dialogo tra i popoli del Mediterraneo: un convegno a Napoli della Pontificia Università
(PRIMAPRESS) - NAPOLI - Sarà Salvatore Settis, già direttore della Scuola Superiore Normale di Pisa, ad aprire il convegno internazionale “Arte e dialogo nel Mediterraneo” promosso dalla Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia della Pontificia Facoltà dell’Italia Meridionale (Pftim), che si svolgerà il prossimo 30 marzo, a Napoli, presso il complesso dei Gesuiti di Posillipo, sede della Sezione San Luigi. Di spicco le voci accademiche invitate a confrontarsi sul tema che dà il titolo all'incontro, pensato anche come tappa di preparazione alla due giorni del 20 e 21 giugno, su “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo”, che si svolgerà sempre presso la sezione San Luigi e si concluderà con una relazione del Santo Padre Papa Francesco.
   - (PRIMAPRESS)