Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

L'Alternanza scuola-lavoro di Bosch premia gli studenti dell'ITS di Bari con la formazione sul modello tedesco

  • di RED-ROM
  • in Cultura
L'Alternanza scuola-lavoro di Bosch premia gli studenti dell'ITS di Bari con la formazione sul modello tedesco
(PRIMAPRESS) - MILANO – L’esperienza formativa introdotta dal Ministero dell’Istruzione dell’Università con la cosiddetta Alternanza scuola lavoro, ha profondamente cambiato pelle e il gruppo tedesco Bosch con la sua country company italiana se ne è fatto interprete con il payoff: “imparo lavorando e lavorando realizzo” sviluppata con il progetto dedicato alla formazione di Allenarsi per il Futuro. Costola del progetto è stato anche quello che ha visto come protagonista lo stabilimento Bosch di Bari e la Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien)che hanno consegnato i certificati di Meccanico Industriale a dieci studenti dell’ITS Antonio Cuccovillo.
Gli allievi dell’Istituto barese, che hanno già conseguito il diploma ITS, hanno superato brillantemente l’esame pratico di “meccanico industriale” a completamento del percorso biennale ITSxBosch, realizzato secondo il modello duale tedesco. Il progetto, certificato dalla Camera Di Commercio Italo-Germanica, si basa su una formazione duale: in aula, presso l’Officina/Laboratorio a loro dedicata all’interno dello stabilimento Bosch Bari, e in azienda, con periodi di stage presso la multinazionale tedesca in Italia e in Germania. Le competenze acquisite durante il periodo di apprendimento rappresentano un vantaggio competitivo per gli studenti che avranno la possibilità di proporsi con successo anche nel mercato Europeo. 
“Si tratta dei primi dieci certificati sul modello tedesco rilasciati in Italia in ambito tecnico” – conferma Katrin Helber, direttrice di Dual.Concept, la società di formazione della Camera di Commercio Italo-Germanica. “Il progetto ITSxBosch ha ottenuto nel 2018, per primo in Italia, la certificazione di qualità “DUAL.System” della AHK Italien, grazie all’aderenza agli standard qualitativi del modello tedesco e all’ambizioso obiettivo di formare i “supertecnici” di domani, tramite un percorso incentrato sull’agire pratico e volto a colmare la mancanza di competenze richieste dal mercato del lavoro nell’era di Industria 4.0”.
Nato da “Allenarsi per il Futuro”, il progetto dedicato alla formazione e all'orientamento dei giovani, ITSxBosch segue l’assunto: imparo lavorando e lavorando realizzo. Inoltre, l’iniziativa ha ricevuto il Premio di Eccellenza Duale 2018, per il miglior progetto in formazione duale, della Camera di Commercio Italo-Germanica, realizzato con il patrocinio dell’Ambasciata Tedesca a Roma, dell’Ambasciata Italiana a Berlino e con il sostegno del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Italiano (MIUR) e dell’equivalente tedesco (BMBF). 
“Da molti anni Bosch investe in progetti dedicati all’alternanza scuola-lavoro. Il 95% dei diplomati, che hanno preso parte a ITSxBosch, è già riuscito ad entrare nel mercato del lavoro. Questa percentuale conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione, i ragazzi apprendono la teoria e la mettono subito in pratica realizzando e trasformando le conoscenze in competenze” - ha dichiarato Roberto Zecchino, Direttore Risorse Umane e Organizzazione Robert Bosch Sud Europa – “La certificazione da parte della Camera di Commercio Italo-Germanica dà valore aggiunto al percorso di studi dei giovani, offrendo l’opportunità di affacciarsi al mondo del lavoro non solo in Italia, ma anche in Europa” - ha concluso Zecchino. - (PRIMAPRESS)