Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Antonio Monda e Laura Delli Colli presentano la Festa del Cinema di Roma 2019

Antonio Monda e Laura Delli Colli presentano la Festa del Cinema di Roma 2019
(PRIMAPRESS) - ROMA- Torna nella capitale il grande cinema dal 17 al 27 ottobre. È la Presidente della Fondazione cinema per Roma, Laura Delli Colli, ha tenuto a sottolineare la “doppia anima della manifestazione, da una parte l’icona di eleganza Greta Garbo, che campeggia sul manifesto, con la sua eleganza e il suo rappresentare la forza immortale del cinema. Ma dall’altra è un’adolescente curiosa, che cerca di scoprire nuovi percorsi della vita”. Parco della Musica farà ancora una volta da cornice di un evento orami tradizionale per gli amanti del cinema, dal 17 al 27 ottobre prossimi. Presentando alla stampa la nuova edizione, il direttore artistico Antonio Monda ha tenuto a precisare come oramai siano “diciotto i luoghi della città coinvolti contro i sette dello scorso anno, perfino carceri e il Policlinico Gemelli. Sono otto i red carpet, per un’edizione che riproporrà il disegno generale dello scorso anno, con preaperture, selezione ufficiale, riflessi, incontri ravvicinati”.
Quest’ultima sezione, ormai tradizionale, ospiterà lo scrittore Bret Easton Ellis, Olivier Assayas, Fanny Ardant, Ethan Coen, John Travolta, Benicio Del Toro, Ron Howard, che presenterà il suo documentario su Pavarotti, Edward Norton, che aprirà la festa con il suo ritorno alla regia, Motherless Brooklyn,. I premi alla carriera verranno consegnati a Bill Murray, presentato da Wes Anderson, e da Viola Davis, poliedrica attrice vincitrice in non molti anni di carriera ad alti livelli di Oscar, Emmy e Tony.Monda ha ricordato, come ogni anno, che l’importante è selezionare film di qualità, al di là del fatto che siano lavori già visti in altre manifestazioni come Toronto o Londra. “Popolare, anche nazional popolare, ma senza disdegnare l’arte alta”, ha detto. “Le grandi star vengono per condividere il loro amore per il cinema, scommettono sulla Festa, non per presentare un film”.Saranno 33 i film della sezione ufficiale, con 11 eventi speciali, 13 incontri ravvicinati, 12 omaggi e restauri e 2 retrospettive, dedicate da Mario Sesti a Max Ophuls e Hirokazu Kore-eda. Curiosando fra i film presentati segnaliamo qualche titolo: The Aeronauts di Tom Harper, con Eddie Redmayne e Felicity Jones, Downton Abbey - il film, Honey Boy, con una performance molto apprezzata di Shia LeBeouf, Il ladro di giorni di Guido Lombardi, Le ragazze di Wall Street di Lorene Scafaria, con Jennifer Lopez (che difficilmente sarà presente) nei panni di una spogliarellista. Altro film al femminile è Judy, con Renée Zellweger (anche lei in forse a Roma) che interpreta un biopic su Judy Garland. - (PRIMAPRESS)